DEPENALIZZAZIONE: Linee guida per l’applicazione dei decreti legislativi

1.Premessa: i decreti legislativi nn. 7 e 8 del 2016; le finalità (e i limiti) della presente direttiva – 1.1. I decreti legislativi nn. 7 e 8 del 2016 – 1.2. Le finalità (e i limiti) della presente direttiva
2. Il parziale esercizio della delega, l’entrata in vigore dei d.lgs. n. 7 e 8 del 2016
3. La depenalizzazione (d.lgs. n. 8/2016):
A) l’ambito di operatività
3.1. Premessa. I precedenti provvedimenti di depenalizzazione
3.2. a) La depenalizzazione “generalizzata” e le espresse esclusioni (art. 1 e allegato). I reati depenalizzati. Rapporti tra esclusioni espresse e altri istituti (tenuità del fatto)
3.2.1. a) La depenalizzazione generalizzata e le relative esclusioni
3.2.2. I singoli reati depenalizzati
3.2.3. Rapporti tra esclusioni espresse e altri istituti (tenuità del fatto
3.3. b) La depenalizzazione “nominativa” dei reati previsti dal codice penale (art. 2)
3.4. c) La depenalizzazione nominativa dei reati previsti da leggi speciali (art. 3)
3.5. Ipotesi aggravate; ipotesi attenuate; reiterazione dell’illecito
3.5.1. Ipotesi aggravate
3.5.2. Ipotesi attenuate
3.5.3. Reiterazione dell’illecito
3.6. I reati depenalizzati di competenza del giudice di pace
3.7. Connessione obiettiva dell’illecito depenalizzato col reato e pluralità di fatti per cui si procede nel medesimo procedimento …

Vedi il testo integrale della Circolare

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.