Questo articolo è stato letto 184 volte

Regioni rosse, gialle e arancioni

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 23 aprile 2021, ha firmato nuove Ordinanze che entreranno in vigore a partire da lunedì 26 aprile.

La prima Ordinanza rinnova la permanenza in zona rossa della Regione Sardegna. La seconda dispone il passaggio in zona arancione per le Regioni Basilicata, Calabria Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta. La terza dispone il passaggio in zona gialla di tutte le altre Regioni. I provvedimenti fanno salve eventuali misure più restrittive già adottate sui territori.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle diverse aree in base ai livelli di rischio a partire dal 26 aprile 2021 è la seguente:

  • zona rossa: Sardegna
  • zona arancione: Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta
  • zona gialla: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Toscana, Umbria e Veneto
  • zona bianca: (nessuna regione)

Fonte: www.salute.it

 

Le Ordinanze pubblicate sulla Gazzetta Uffciale 24/4/2021, n. 98

 

TI CONSIGLIAMO

GIORNATA DI AGGIORNAMENTO PER LA POLIZIA LOCALE

Giovedì 6 maggio 2021 – dalle 15.00 alle 18.00

Nonostante la pandemia, la Polizia Locale non ha smesso di svolgere anche tutte le sue tradizionali attività, cui si sono aggiunte nuove responsabilità e controlli.

Occorre però mantenere sempre alto il livello di aggiornamento professionale e approfondimento delle tematiche di maggiore attualità e rilevanza operativa.

Questa è la missione fondamentale della nostra rivista che vuole ampliare la sua offerta proponendo convegni on line con i propri autori e altri docenti di rilievo.

Questo primo appuntamento intende focalizzare l’attenzione su tre temi di particolare attività:

– l’utilizzo dei dispositivi di ripresa “indossati” dagli operatori, tra potenzialità tecnologiche e limitazioni giuridiche;

– la gestione procedurale delle sanzioni legate alla pandemia e la circolazione stradale, sempre più interessata dai flussi internazionali, con le criticità che ne derivano.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti ai docenti.

DOCENTI

Emiliano Bezzon, Comandante PM Torino

Giuseppe Carmagnini, Ufficiale PM Prato

Roberto Riva Cambrino, Comandante PM Parma

Pino Napolitano, Dirigente Roma Capitale

SCARICA IL PROGRAMMA

ISCRIVITI SUBITO!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *