La Cassazione penale si pronuncia sull’abuso di poteri di un pubblico ufficiale

La Corte di Cassazione Penale sezione VI si esprime con una interessante sentenza del 14 gennaio 2021 n. 1554 sulla fattispecie comportamentale di un pubblico ufficiale che ha abusato della sua posizione.

Il caso era relativo alla contestazione fatta nei confronti del soggetto imputato il quale, responsabile dell’Ufficio Nuove costruzioni, espropri e patrimonio, di una società, dotato di fatto di poteri di scelta e/o comunque di indirizzo nella scelta delle ditte affidatarie dei lavori autostradali, con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso ed abusando della sua qualità e dei suoi poteri, aveva indotto varie imprese, appaltatrici o affidatarie di lavori o servizi per la suddetta società a promettergli o cedergli a titolo gratuito ingenti prestazioni d’opera e forniture di materiali per la ristrutturazione di suoi immobili, nonché a fornirgli l’uso gratuito di un’autovettura.

 

Continua la lettura dell’ARTICOLO

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.