Questo articolo è stato letto 88 volte

La falsità ideologica

Si concretizza e viene a determinarsi la fattispecie afferente all’ipotesi del falso ideologico quando il documento non è veritiero, ossia non è contraffatto o alterato, ma contiene dichiarazioni menzognere o è stato ottenuto esibendo o fornendo falsi documenti.

Si capirà quanto sia subdola questa fattispecie. L’operatore su strada si trova di fronte ad un documento del tutto originale, quindi non è possibile eseguire qualsivoglia operazione che possa consentire di scoprirne la falsità, che potrà invece essere accertata solo attraverso approfondite indagini.

I casi più comuni riguardano pseudocittadini comunitari, di fatto stranieri che si rivolgono all’anagrafe con false carte d’identità e riescono non solo ad ottenere l’iscrizione anagrafica ma anche il rilascio di una carta d’identità genuina. Oppure il conducente che, chiedendo al Dipartimento Trasporti Terrestri la conversione di una falsa patente di guida, riesce ad ottenerne una originale.

Ecco, in entrambi i casi, citati solo a titolo di mero esempio, i documenti ottenuti, anche se formalmente originali, saranno falsi ideologicamente, ossia documenti genuini ottenuti attraverso l’esibizione di falsi documenti.

 

PER APPROFONDIRE

 

Nell’ambito della 40ª edizione del convegno Nazionale “Le Giornate di Polizia Locale e Sicurezza Urbana” che si svolgerà a Riccione dal 15 al 17 settembre 2021 giovedì 16 settembre si terrà una sessione di lavoro dedicata ai controlli operativi.

BO1 – Il controllo dei veicoli su strada

16 settembre 2021 – 09.00 – 12.30

› Simulazione pratica del controllo di un veicolo su strada.
› Quando un normale controllo di polizia stradale diventa attività di polizia giudiziaria.
› Il fermo, la tutela del personale operante e dei fermati, l’ispezione esterna e interna del veicolo, il controllo dei dati identificativi e dei documenti di circolazione.

La sessione prevede la simulazione pratica di un controllo reale effettuato su vari veicoli (autovettura, motociclo, scooter) con l’ausilio di speciale strumentazione, in modo da apprendere dal vivo le operazioni da svolgere e le tecniche da utilizzare.

Raffaele Chianca Istruttore, Consulente esperto in materia, già Ispettore Superiore s.u.p.s. della Polizia di Stato.

Assistito nelle operazioni da:

Gianluca Ciuchi Esperto in materia, Istruttore

Cristiano Curti Giardina Istruttore di Tecniche e Tattiche Operative – Presidente della I.P.T.S.
Assistito nelle operazioni da UNITÀ CINOFILA DELLA POLIZIA LOCALE

*Attenzione: La sessione è a numero chiuso per un massimo di 50 partecipanti ai quali sarà rilasciato speciale attestato di partecipazione e sarà inviato un e-book sul controllo del veicolo.

 

ISCRIVITI ORA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.