Ancora sull’annosa questione della definizione di banchina. L’ondivago (e ormai irrilevante) indirizzo della Cassazione

GIURISPRUDENZA

 

Circolazione stradale
Classificazione di strada urbana di scorrimento
Installazione autovelox

Corte di Cassazione Civile sez. II 15/9/2021 n. 24936

Il provvedimento prefettizio di individuazione delle strade lungo le quali è possibile installare apparecchiature automatiche per il rilevamento della velocità, senza obbligo di fermo immediato del conducente, previsto dall’art. 4 del decreto-legge 20 giugno 2002, n. 121, può includere soltanto le strade del tipo imposto dalla legge mediante rinvio alla classificazione di cui all’art. 2, commi 2 e 3, c.d.s. 1992, e non altre, dovendo perciò, considerarsi illegittimo – e, pertanto, disapplicabile nel giudizio di opposizione a sanzione amministrativa – il provvedimento prefettizio che abbia autorizzato l’installazione delle suddette apparecchiature in una strada urbana che non abbia tutte le caratteristiche “minime” della “strada urbana di scorrimento

 

Consulta la SENTENZA

 

TI CONSIGLIAMO

[libprof code=”64″ mode=”inline”]

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.