Codice della strada: la riforma 2021

Presentiamo il nuovo volume di Giuseppe Carmagnini “Codice della strada: la riforma 2021”

 

La legge 9 novembre 2021, n. 156, di conversione con modificazioni del decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121, è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale lo stesso giorno della sua promulgazione ed è entrata in vigore il 10 novembre 2021.

Da tale data risultano, pertanto, modificati i seguenti articoli del codice della strada: 1, 3, 6, 7, 10, 12, 15, 23, 25, 40, 50, 52, 60, 61, 62, 68, 80, 86, 100, 105, 110, 116, 117, 121, 122, 126-bis, 138, 142, 147, 158, 171, 173, 175, 177, 180, 188, 191, 196, 203, 213, 214, 215-bis.

Da questa elencazione appare evidente come la riforma del codice della strada del 2021 risulti particolarmente articolata e riguardi molteplici aspetti della disciplina della circolazione stradale: dalla sosta alla segnaletica, dai veicoli alle patenti, dalle sanzioni pecuniarie a quelle accessorie.

È stato anche aggiunto l’articolo 188-bis, relativo ai c.d. permessi rosa ed è stata rivista parzialmente la disciplina della carta di qualificazione del conducente di cui al decreto legislativo 286/2005.

Come ulteriore novità, è stata completamente sostituita la disciplina relativa alla circolazione dei monopattini elettrici di cui all’articolo 1 della legge 160/2019.

L’opera illustra tutte le modifiche normative introdotte ed analizza le novità, con particolare attenzione a quelle di immediato impatto operativo per gli organi di polizia stradale, in modo da fornire a tutti coloro che si occupano di circolazione stradale una guida utile e chiara per comprendere e applicare la nuova disciplina vigente.

AUTORE

Giuseppe Carmagnini
Commissario della Polizia Municipale di Prato, Responsabile Ufficio Contenzioso e Supporto Giuridico, docente in corsi di formazione e autore di pubblicazioni in materia di circolazione stradale.

 

ACQUISTA IL VOLUME

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.