COME AGIRE – Sosta nella ZTL (tutti i veicoli esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli a due ruote)

Sosta nella ZTL (tutti i veicoli esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli a due ruote)

 

DESCRIZIONE

Lasciava in sosta il veicolo indicato nella zona a traffico limitato senza essere titolare della prescritta autorizzazione.

SANZIONE Entro 5 giorni PUNTI
€ 42,00 € 29,40 0
ARTICOLO C.d.S .

Articolo 158, commi 2, lett. l) e 6
SANZIONI ACCESSORIE

Rimozione del veicolo (2)

Da € 42,00 a € 173,00 /
Metà del massimo: € 86,50
Doppio del minimo: € 84,00

ANNOTAZIONI SUL VERBALE

Il veicolo è rimosso come da separato verbale (2).

NOTE

(1) Definizione di sosta e fermata. L’articolo 157 descrive 4 casi di interruzione della marcia con la conseguente presenza statica del veicolo in una strada o in un’area a questa equiparata. La distinzione si basa essenzialmente sulla durata dell’interruzione della marcia e sui motivi per i quali è avvenuta, secondo la classificazione che segue.
a) per arresto si intende l’interruzione della marcia del veicolo dovuta ad esigenze della circolazione;
b) per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata. Durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia;
c) per sosta si intende la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo, con possibilità di allontanamento da parte del conducente;
d) per sosta di emergenza si intende l’interruzione della marcia nel caso in cui il veicolo è inutilizzabile per avaria ovvero deve arrestarsi per malessere fisico del conducente o di un passeggero. Se la fermata si prolunga, anche in presenza del conducente e non è più, quindi, di “brevissima durata”, si tratta di sosta e come tale deve essere descritta nel verbale.

(2) Definizione. La zona a traffico limitato (ZTL) è definita dal punto 54) dell’articolo 3 del codice della strada come “area in cui l’accesso e la circolazione veicolare sono limitati ad ore prestabilite o a particolari categorie di utenti e di veicoli”. Di norma vi è un articolato sistema di autorizzazioni in deroga che vengono rese note attraverso appositi contrassegni rilasciate dalle amministrazioni competenti.

(3) Segnaletica. Il segnale zona a traffico limitato (fig. II 322/a) indica l’inizio dell’area in cui l’accesso e la circolazione sono limitati nel tempo e/o a particolari categorie di veicoli. All’uscita viene posto il segnale fine zona a traffico limitato (fig. II 323).

(4) Autorizzazioni. La sanzione si applica anche nel caso in cui l’autorizzazione in deroga sia scaduta o consenta la sosta in un altro settore della zona a traffico limitato o non sia valida per l’orario in cui è stata accertata la violazione.

 

TI CONSIGLIAMO
I volumi Maggioli Editore per la Polizia Locale

 

main product photoProntuario delle violazioni al Codice della strada e alle leggi sulla circolazione dei veicoli

di  Massimo Ancillotti, Giuseppe Carmagnini

 

ACQUISTA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.