IL CASO – Il codice 62 sulla patente di guida

A seguito dell’emanazione del decreto ministeriale del 4 novembre 2016, che ha modificato l’allegato I del decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59, sulla patente di guida può essere annotato il codice UE 62 con la limitazione di “guida entro un raggio di … km dal luogo di residenza del titolare”.

In relazione ai controlli su strada su conducenti in possesso di patente di guida con annotazione del codice 62, sono giunte alla Direzione Generale della Motorizzazione richieste di chiarimento in merito alla corretta interpretazione di tale limitazione e, in specie, se la stessa debba intendersi riferita alla guida entro un raggio di … km dalla “residenza anagrafica”.

Il Ministero delle Infrastrutture, con nota n. 20807 del 27 giugno 2022, ritiene, dopo attenta disamina, che l’apposizione di tale annotazione sulla patente di guida autorizzi alla guida entro un raggio di … km dal luogo di “abitazione” del titolare che potrebbe coincidere con la “residenza anagrafica”, ma anche con il domicilio e la dimora abituale, come definiti dall’articolo 43 del codice civile, oppure con il luogo dove si abita di fatto, con una certa continuità e stabilità per periodi continuativi, anche se limitati, durante l’anno.

Nella nota del Ministero si evidenzia inoltre che “ai fini di eventuali controlli su strada, si rende necessario che il conducente possa adeguatamente comprovare che abita di fatto, con una certa continuità e stabilità, in un determinato luogo, ricompreso nel raggio di chilometri consentito (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, attraverso un contratto di locazione o di albergo)”.

 

Ricordiamo che i codici UE armonizzati relativi al conducente sono utilizzati per indicare che, per motivi medici, il titolare della patente di guida ha l’obbligo di utilizzare dispositivi, apparecchi, protesi o limitazioni nella guida, in base alle prescrizioni riportate sul certificato medico.

I principali codici utilizzati per tali casi sono:

01 – correzione della vista e/o protezione degli occhi;

02 – apparecchi acustici/aiuto alla comunicazione;

03 – protesi/ortesi per gli arti.

A decorrere dal 01.01.2017, il decreto ministeriale del 4 novembre 2016 ha soppresso il codice 05 sulle limitazioni nella guida e ha introdotto i seguenti codici relativi a limitazioni dell’uso:

61 – Guida in orario diurno (ad esempio: da un’ora dopo l’alba ad un’ora prima del tramonto);

62 – Guida entro un raggio di … km dal luogo di residenza del titolare o solo nell’ambito della città/regione;

63 – Guida senza passeggeri;

64 – Velocità di guida limitata a … km/h;

65 – Guida autorizzata solo se accompagnato da titolare di una patente di categoria almeno equivalente;

66 – Guida senza rimorchio;

67 – Guida non autorizzata in autostrada;

68 – Niente alcool;

69 – Limitata alla guida di veicoli dotati di un dispositivo di tipo alcolock conformemente alla norma EN 50436. L’indicazione di una data di scadenza è facoltativa (ad esempio, “69” o “69”(1.1.2016)).

 

TI CONSIGLIAMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.