Vendita di biciclette a pedalata assistita irregolari – differenza tra truffa contrattuale e frode in commercio

GIURISPRUDENZA

 


> Attività commerciale
> Vendita di biciclette a pedalata assistita irregolari 

Corte di Cassazione Penale sez. III 16/3/2020 n. 10093

La fattispecie della truffa contrattuale si distingue da quella della frode in commercio perché l’una si concretizza quando l’inganno perpetrato nei confronti della parte offesa sia stato determinante per la conclusione del contratto, mentre l’altra si perfeziona nel caso di consegna di una cosa diversa da quella dichiarata o pattuita, ma sul presupposto di un vincolo contrattuale costituito liberamente senza il concorso di raggiri o artifici; la truffa contrattuale ha, quindi, un plus costituito dall’artificio o dal raggiro non presente nella frode in commercio.

 

 

VAI ALL’ARCHIVIO

 

TI CONSIGLIAMO

I volumi Maggioli Editore per la Polizia Locale

main product photoProntuario delle violazioni al Codice della strada e alle leggi sulla circolazione dei veicolidi  Massimo Ancillotti, Giuseppe Carmagnini

 

ACQUISTA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.