In primo piano

Il rilievo dell’incidente stradale

La sempre maggiore richiesta di professionalità e correttezza nell’acquisizione degli elementi necessari alla ricostruzione dell’incidente stradale comporta un’adeguata formazione, con particolare riferimento ai metodi e alle tecniche di esecuzione del rilievo dettate dalla norma UNI 11472/2019 (“Rilievo degli incidenti stradali. Modalità di esecuzione”).

Tuttavia, un’adeguata formazione ha anche l’obiettivo di stimolare gli operatori del settore, ai quali si chiede di riflettere se è stato fatto il possibile per rendere disponibili tutte le informazioni in grado di assicurare giustizia ai coinvolti nel sinistro ed ai familiari delle vittime.

In presenza dei delitti di cui agli articoli 589-bis e 590-bis del Codice penale, l’Autorità giudiziaria – quando la dinamica di un incidente stradale non appare chiara oltre ogni ragionevole dubbio – affida ad un consulente tecnico l’incarico di ricostruirla. Il tecnico ricostruttore, per fornire una risposta oggettiva ai quesiti formulati dal P.M., deve pertanto conoscere tutti gli elementi certi, completi e correttamente posizionati topograficamente acquisiti dall’organo di polizia intervenuto per l’esecuzione dei rilievi.

Il corso illustra i metodi e le tecniche per acquisire dati certi completi e correttamente rilevati sul luogo dell’incidente, sottolineando l’importanza di tale attività per il successivo utilizzo nel procedimento penale.