MAGGIOLI EDITORE - Polizialocale


Le spese di giudizio - spettano al ricorrente anche se avrebbe potuto difendersi da solo
La Corte di Cassazione (sez. II Civile, 8/4/2011 n. 8114) è intervenuta su un caso di compensazione delle spese, stabilendo il fin troppo ovvio principio secondo il quale “Non può essere imputato a colpa della parte che ha adito il giudice proponendo l’opposizione a verbale il mancato esercizio della facoltà di difendersi personalmente, giacché il cittadino, con l’adire il giudice e con il farsi assistere innanzi ad esso da un professionista, esercita dei diritti espressamente attribuitigli dall’ordinamento e garantiti dalla Carta costituzionale. (Cass., Sez. II, 19 novembre 2007, n. 23993)”...

Consulta l'approfondimento a cura di Giuseppe Carmagnini


www.polizialocale.com