MAGGIOLI EDITORE - Polizialocale


Responsabilità civile da circolazione stradale - dichiarazioni rese dal responsabile del danno - differenziato giudizio di responsabilità
Nel giudizio promosso del danneggiato nei confronti dell’assicuratore della responsabilità civile da circolazione stradale, le dichiarazioni confessorie rese dal responsabile del danno, proprietario del veicolo assicurato, chiamato in causa quale litisconsorte necessario, non possono dar luogo a un differenziato giudizio di responsabilità, con riferimento al rapporto tra responsabile e danneggiato, da un lato, e a quello tra danneggiato ed assicuratore dall’altro. Esse, liberamente apprezzate dal giudice, devono essere oggetto di una valutazione unitaria nei confronti di tutti e ciascuno dei litisconsorti.
Cassazione sez. III Civile, 13/7/2010 n. 16376


www.polizialocale.com