MAGGIOLI EDITORE - Polizialocale


Eccesso di velocità e segnaletica
Per la Cassazione il segnale che preavvisa il controllo elettronico della velocità non deve essere ripetuto dopo ogni intersezione

In materia di accertamento di violazioni delle norme sui limiti di velocità, compiuta a mezzo di apparecchiatura di controllo, comunemente denominata “autovelox” la distanza tra segnali stradali o dispositivi luminosi e la postazione di rilevamento deve essere valutata in relazione allo stato dei luoghi, senza che assuma alcun rilevo la mancata ripetizione della segnalazione di divieto dopo ciascuna intersezione per gli automobilisti che proseguano lungo la medesima strada.
 
Leggi la Cass. Civile 12 maggio 2016, n. 9770

www.polizialocale.com