MAGGIOLI EDITORE - Polizialocale


Il TAR Campania sui trattenimenti danzanti abusivi e l'ordine di cessazione
di Saverio Linguanti

 

Tutte le forze di polizia e gli organi di controllo conoscono bene, o perlomeno dovrebbero conoscere, le problematiche dei pubblici spettacoli/trattenimenti e delle modalità di intervento volte alla repressione dei comportamenti contra legem; la questione, infatti, è particolarmente delicata, sia poiché talvolta tali eventi risultano malcelati da altre forme di trattenimento asserite dagli esercenti come “minori”, sia perché le disposizioni in materia e che consentono in determinati casi la formalizzazione di semplici SCIA per la loro effettuazione sino alle ore 24 del giorno di riferimento, prestano il fianco alla possibilità di abusi e ciò soprattutto avuto riguardo al numero effettivo dei partecipanti.

La problematica, in particolare, che si deve affrontare è quella delle modalità effettive di svolgimento delle varie iniziative e se queste poi postulino o meno la necessità della verifica di incolumità ex art. 80 TULPS e del conseguente rilascio (o presentazione in caso di SCIA) del titolo di legittimazione di polizia amministrativa di cui all’art. 68 TULPS.

 

 

Continua la lettura dell’ARTICOLO

 

TI CONSIGLIAMO

[libprof code=”32″ mode=”inline”]


www.polizialocale.com