Questo articolo è stato letto 0 volte

E’ ufficiale. Pubblicata in rete adesso la legge 6 giugno 2013, n. 64, recante la conversione con modificazioni del decreto legge 35/2013, in vigore da domani 8 giugno 2013 (G.U. 132 del 7 giugno 2013). La proroga che consente ai comuni di avvalersi ancora di Equitalia sino al 31 dicembre 2013 riguarda solo i tributi e quindi non le sanzioni del codice della strada, per la riscossione delle quali è rimasto il termine del 30 giugno 2013.

e-ufficiale-pubblicata-in-rete-adesso-la-legge-6-giugno-2013-n-64-recante-la-conversione-con-modificazioni-del-decreto-legge-352013-in-vigore-da-domani-8-giugno-2013-g-u-132-del-7-giugno-2013.jpg

Ecco il testo ufficiale dell’articolo 10, comma 2-ter aggiunto dalla legge 6 giugno 2013, n. 64 appena pubblicata e anticipato su questo servizio.

2-ter. I  comuni  possono  continuare  ad  avvalersi  per  la riscossione dei tributi dei soggetti di cui all’articolo 7, comma  2, lettera gg-ter), del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2011, n. 106, anche oltre la scadenza del 30 giugno e non oltre il 31 dicembre 2013»;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *