Questo articolo è stato letto 2 volte

Dopo aver provocato un incidente si beve un drink alcolico e al momento dell’intervento degli agenti risulta avere un tasso alcolemico alto. E’ configurabile il reato di guida in stato di ebbrezza? Corte di Cassazione Penale, 20/4/2015

dopo-aver-provocato-un-incidente-si-beve-un-drink-alcolico-e-al-momento-dellintervento-degli-agenti-risulta-avere-un-tasso-alcolemico-alto-e-configurabile-il-reato-di-guida-in-stato-di-ebbrezza-co.jpg

La Corte di Cassazione rimette la decisione alla Corte d’Appello.
A difesa dell’automobilista vi è un’esame ematico non lineare che darebbe credito al susseguirsi dei fatti raccontati dall’imputato.
Secondo il Procuratore generale, quella raccontata è solo una “storiella”, che tuttavia non convince nemmeno la Suprema Corte che afferma essere stata presentata “una tesi difensiva non supportata dal vaglio di alcun testimone, né attraverso alcun diverso valido riscontro probatorio, non surrogabile logicamente con l’argomento utilizzato dal giudicante sull’andamento a parabola dei valori attestanti la presenza del sangue”.

Vedi il testo della Sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *