Questo articolo è stato letto 109 volte

Attività di compostaggio: un Regolamento sulle procedure autorizzative semplificate

compostaggio

Entra in vigore il 10.3.2017 il nuovo Decreto del Ministero dell’ambiente e della Tutela del territorio e del male in tema di procedure autorizzative semplificate per il compostaggio di comunità di rifiuti organici.

Nuove procedure autorizzative semplificate per il compostaggio

Sulla Gazzetta Ufficiale n.45 del 23-2-2017 è stato pubblicato il Regolamento che riguarda le procedure autorizzative semplificate per il compostaggio: Regolamento per criteri e procedure autorizzative semplificate, per il compostaggio di comunità di rifiuti organici.

Il decreto riguarda comunità di quantità di rifiuti non superiori a 130 tonnellate annue, ne regola una procedura semplificata che passa per una segnalazione certificata di inizio attività.

Nel decreto anche indicazioni sul computo del compostaggio nella percentuale di raccolta differenziata da parte dei comuni e le scadenze documentali a fini fiscali.

In quali casi si applica?

Il decreto identifica come campo di applicazione l’attività di compostaggio di comunità di quantità di rifiuti non superiori a 130 tonnellate annue, attività intrapresa da un organismo collettivo al fine dell’utilizzo del compost prodotto da parte delle utenze conferenti (art.1); i rifiuti ammissibili sono quelli definiti… Continua a leggere il commento di R. Bertuzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *