Questo articolo è stato letto 426 volte

In Gazzetta il decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per la taratura, le verfiche iniziali e periodiche, nonchè per la segnalazione e la visibilità delle postazioni per il controllo della velocità.

autovelox_cartello

Ne avevamo data tempestiva notizia (1) prima della definitiva pubblicazione nella Gazzetta ufficiale, avvenuta il 31 agosto 2017 (Gazz. n. 177) e, quindi, è operativo il decreto 13 giugno 2017, n. 282, con il quale il MIT ha disciplinato le verifiche iniziali e periodiche, nonchè le procedure di verifica della taratura, degli strumenti di controllo della velocità, intervenendo così nelle more della modifica dell’articolo 45 del codice della strada, dichiarato parzialmente illegittimo dalla Corte Costituzionale. Ma il Ministero si è spinto oltre, colmando una lacuna del decreto 15 agosto 2007, relativo alla segnalazione delle postazioni, integrandolo con nuove disposizioni volte in particolare a normare sulla visibilità delle postazioni fisse o temporanee. Nei prossimi giorni proporremo il commento a questo nuovo decreto che si aggiunge alla nuova direttiva sui controlli della velocità, della quale abbiamo già dato notizia e iniziato il commento.

(1) Vedi – Il MIT ha emanato nuove disposizioni sulle verifiche di funzionalità e taratura degli apparecchi per la misurazione della velocità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *