Questo articolo è stato letto 341 volte

Modalità di annotazione, nel documento unico di circolazione e di proprietà di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, dei dati richiesti

carta-circolazione

Nella Gazzetta Ufficiale n. 264 del 11/11/2017 è stato pubblicato il D.M. 23/10/2017 recante Modalità di annotazione, nel documento unico di circolazione e di proprietà di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, dei dati richiesti dall’articolo 1, commi 2 e 3, del decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 98.

Il presente decreto disciplina le modalità di annotazione, nel documento unico, dei dati di cui all’art. 1, commi 2 e 3, del decreto legislativo, relativi alla situazione giuridico-patrimoniale dei veicoli, alla sussistenza di privilegi e ipoteche, di provvedimenti amministrativi e giudiziari, annotati presso il PRA, che incidono sulla proprietà e sulla disponibilità dei veicoli stessi, nonché di provvedimenti di fermo amministrativo.

I dati di cui sono annotati nel primo riquadro inferiore del retro della carta di circolazione.

Al fine di consentire il rilascio del documento unico di circolazione e di proprietà a decorrere dal 1° luglio 2018, presso la DG MOT è istituito un comitato tecnico esecutivo.

CONSULTA IL DECRETO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *