Questo articolo è stato letto 144 volte

La negligente manutenzione dell’impianto di depurazione configura il reato di cui all’art. 674 c.p.

inquinamento

Per la Cassazione Penale, sezione III, sentenza 07/02/2018 n. 5763, lo sversamento di acque maleodoranti, certamente ricche di elementi fortemente inquinanti, e come tali fonte di evidente pericolo per la salute degli individui, nel letto di un torrente, attraverso tratti di terreno aperti al transito ed anche ad esso specificamente deputati non può essere considerato caso fortuito in caso di disservizio della pompa di sollevamento dell’acqua da cui è scaturito lo sversamento delle acque luride essendo dovuto alla negligente opera di manutenzione e controllo degli impianti del sistema di depurazione delle acque.

LEGGI LA SENTENZA

FORUM POLIZIA

Ragusa, 22-23 marzo 2018

VIII FORUM REGIONALE DI POLIZIA LOCALE
Partecipazione gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *