Questo articolo è stato letto 267 volte

IL CASO – Comunicazione dei dati di un conducente straniero – richiesta all’obbligato di fornire la comunicazione sottoscritta dal trasgressore e la copia della sua patente

procedure-di-notifica-dei-verbali-di-violazione-al-c-d-s-allestero-seconda-parte-approfondimento-di-m-massavelli.jpg

Abbiamo proceduto ad inviare un verbale per eccesso di velocità con notifica successiva all’accertamento ad una ditta. La stessa procedeva con il pagamento e, nei termini, comunicava le generalità e la patente di guida del conducente straniero e residente all’estero. Veniva risposto alla ditta di integrare tale documentazione con la dichiarazione del conducente e con la copia del documento di guida. L’obbligato in solido rispondeva dicendo che il conducente si era recato all’estero ed erano impossibilitati a fornirci quanto richiesto.

Poiché il verbale è stato pagato, possiamo comunque procedere alla rinotifica all’estero, con un esito magari incerto, o riteniamo validi i dati forniti e procediamo alla decurtazione?

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *