Questo articolo è stato letto 110 volte

Tariffazione degli accessi alla ztl

ZTL

Il caso. Il Comune di Pompei ha adottato un regolamento della zona a traffico limitato particolarmente interferente con l’accesso veicolare dei pellegrini al locale santuario della Beata Vergine e per questo motivo i religiosi hanno proposto senza successo censure al collegio.

Il regolamento comunale ha introdotto una tariffazione per l’accesso dei pullman in prossimità del santuario, il Comune ha istituito regolarmente una zona a traffico limitato e adottato un piano urbano del traffico introducendo la tariffazione degli accessi alla ztl all’interno del medesimo provvedimento.

A parere del collegio risulta ragionevole avere posto limitazioni al transito dei veicoli privati anche collettivi nel centro di una città così complessa come Pompei, in ragione degli effetti sulla sicurezza delle circolazione, sulla salute, sull’ordine pubblico e sul patrimonio ambientale e culturale presente nel territorio comunale.

LEGGI LA SENTENZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *