Questo articolo è stato letto 210 volte

IL CASO – Recupero crediti per la riscossione dei verbali

istituzione-di-un-codice-ente-identificativo-dellente-comune-e-di-un-codice-tributo-per-il-recupero-delle-spese-di-cui-allarticolo-16-della-legge-24-novembre-1981-n-689-da-utilizzar.jpg

Questo Comune ha dato incarico ad una ditta esterna il recupero crediti dovuto per sanzioni amministrative al C.d.S. non pagate. La ditta aveva incarico di operare quale mero supporto nell’attività gestionale di recupero crediti e non come concessionario.

Rilevato che alla scadenza del contratto la ditta non ha concluso l’elaborazione di tutte le posizioni si chiede se è fatto obbligo comunque a questo Comune arrivare fino al fermo amministrativo per il recupero dei crediti o è possibile abbandonare il recupero coatto prima?

Fino a quale fase di recupero coatto del credito per sanzioni al C.d.S. l’Ente ha l’obbligo di arrivare?

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *