Questo articolo è stato letto 194 volte

IL CASO – Presentazione della carta di circolazione e accertamento di violazioni relative al documento e al veicolo (omessa revisione) – comportamento

valido-il-verbale-senza-la-firma-dellagente-accertatore.jpg

Accade molto spesso, che utenti sanzionati per violazioni ex art. 180 c. 1-7 C.d.S. elevate da altri comandi, presentino la relativa documentazioni presso il nostro.

E’ corretto elevare verbale di accertamento e contestazione di violazione (ad esempio art. 80 c. 14 C.d.S.), seppur la violazione risalga già all’epoca dell’accertamento di altro organo di polizia?

Ci è pervenuta una comunicazione nella quale viene citata la circolare nr. 97 del 28/11/1997 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la quale stabilisce che “qualora l’organo di polizia presso il quale avviene l’esibizione dei documenti sia diverso da quello accertatore, il primo è tenuto unicamente alla comunicazione dell’avvenuta esibizione e non all’emanazione del verbale per violazione ad articoli del codice della strada che rimane di esclusiva competenza dell’ufficio di appartenenza degli agenti verbalizzanti”.

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *