Questo articolo è stato letto 71 volte

Immunità e privilegi degli agenti diplomatici e dei funzionari consolari alla luce dell’ordinanza della Cassazione Civile n. 9385 del 4 aprile 2019 (I parte)

Approfondimento di Giuseppe Carmagnini

consolati

L’articolo 131 del codice della strada si occupa delle violazioni commesse dagli agenti diplomatici esteri, in applicazione della Convenzione internazionale sulle relazioni diplomatiche conclusa a Vienna il 18 aprile 1961 e della Convenzione internazionale sulle relazioni consolari conclusa a Vienna il 24 aprile 1963.

La finalità delle convenzioni in parola è quella di assicurare l’adempimento efficace delle funzioni delle missioni diplomatiche, anche garantendo privilegi e immunità, che, almeno in via programmatica, non dovrebbero avvantaggiare le singole persone che ne possono beneficiare, quanto piuttosto favorire le relazioni amichevoli tra i Paesi, a prescindere dalla diversità dei loro ordinamenti costituzionali e sociali.

 

Continua a leggere l’ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *