Questo articolo è stato letto 806 volte

Procedimento sanzionatorio – Prime disposizioni operative alla luce della circolare del Ministero dell’interno del 27 marzo 2020

Approfondimento di Giuseppe Carmagnini e Massimo Ancillotti

sanzione

Sulla Gazzetta Ufficiale 25 marzo 2020, n. 79 è stato pubblicato il decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19

L’aspetto più importante sul piano sanzionatorio e operativo è la depenalizzazione indiretta delle violazioni legate alla inosservanza delle misure di contenimento, fino a ieri sanzionate facendo ricorso alla violazione dell’articolo 650 c.p. Il decreto legge è entrato in vigore il 26 marzo 2019.

L’impianto delle misure riprende e amplia quelle del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, rinviando a successivi provvedimenti che, come in passato, individueranno quelle da attuare in concreto mediante DPCM o, al limite, con ordinanze del Ministero delle Salute, ovvero a livello regionale o locale, in via eccezionale e in armonia con quanto previsto dal nuovo decreto legge.

Sul tema delle sanzioni, come peraltro anticipato in questo servizio, si è aperto un dibattito che ha trovato la conclusione con l’intervento del Ministero dell’interno che, con soluzione assai discutibile, ha comunque impartito le disposizioni necessarie, almeno per uniformare la condotta degli organi di polizia.

Questo in sintesi il quadro generale.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

Immagine33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *