Questo articolo è stato letto 64 volte

Decreto sulla semplificazione e l’innovazione digitale

camera dei deputati

Il Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico d’Incà, ha posto a nome del Governo la questione di fiducia sull’approvazione, senza emendamenti, subemendamenti ed articoli aggiuntivi, dell’articolo unico del disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, recante misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale (Approvato dal Senato) (C. 2648).

Il voto finale sul provvedimento sarà giovedì 10 alle ore 13.

 

Di seguito le novità riguardanti il codice della strada

  • Nuove disposizioni per la mobilità ciclistica. Controsenso, precedenze, distanza di sicurezza laterale e altro.
  • Nuova figura dell’ausiliare della sosta per la pulizia delle strade e riordino della disciplina degli ausiliari con l’articolo 12-bis del cds
  • Aggiornamento della residenza senza annotazione sul documento di circolazione
  • Nuova disciplina del permesso provvisorio di guida
  • Niente più ricorso al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per la segnaletica
  • Nuova disciplina in arrivo per i varchi elettronici
  • Nuove proroghe nazionali per la revisione dei veicoli
  • Accertamenti della velocità possibili su tutte le tipologie di strade, anche diverse dalle strade extraurbane e autostrade, con decreto del prefetto.
  • Nuova disciplina per la ricarica dei veicoli elettrici negli appositi stalli di sosta
  • Deroghe al divieto di guida dei veicoli esteri per i residenti in Italia da oltre 60
  • Paletti per la cancellazione dei veicoli dai pubblici registri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *