Questo articolo è stato letto 276 volte

Il deposito temporaneo prima della raccolta secondo il Decreto 116/2020

rifiuti7

Il  26 settembre 2020 è entrato in vigore il Decreto Legislativo n.116/2020  inerente l’attuazione della Direttiva (UE) 2018/851 e  2018/852 e contiene rilevanti novità in materia di rifiuti e di imballaggi:

E’ necessario perato rivisitare i concetti di rifiuto e di deposito temporaneo  alla luce della novella normativa.

Secondo il decreto i rifiuti sono classificati, relativamente all’origine, in rifiuti urbani e rifiuti speciali e, secondo le caratteristiche di pericolosità, in rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi.

  • Sono rifiuti urbani i rifiuti di cui all’art. 183, comma 1, lettera b -ter).
  • Sono rifiuti speciali:
  • a) i rifiuti prodotti nell’ambito delle attività agricole, agroindustriali e della silvicoltura, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2135 del codice civile, e della pesca;
  • b) i rifiuti prodotti dalle attività di costruzione e demolizione, nonché i rifiuti che derivano dalle attività di scavo, fermo restando quanto disposto dall’art. 184 -bis;
  • c) i rifiuti prodotti nell’ambito delle lavorazioni industriali se diversi da quelli di cui al comma 2;
  • d) i rifiuti prodotti nell’ambito delle lavorazioni artigianali se diversi da quelli di cui al comma 2;
  • e) i rifiuti prodotti nell’ambito delle attività commerciali se diversi da quelli di cui al comma 2;
  • f) i rifiuti prodotti nell’ambito delle attività di servizio se diversi da quelli di cui al comma 2;
  • g) i rifiuti derivanti dall’attività di recupero e smaltimento di rifiuti, i fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue, nonché i rifiuti da abbattimento di fumi, dalle fosse settiche e dalle reti fognarie;
  • h) i rifiuti derivanti da attività sanitarie se diversi da quelli all’art. 183, comma 1, lettera b -ter);
  • i) i veicoli fuori uso.

 

Continua a leggere l’APPROFONDIMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *