Questo articolo è stato letto 5 volte

Notifica e gestione notifiche – affidamento diretto a Poste SpA – esclusione.
Consiglio di Stato sez. V, 25/7/2011 n. 4452

L’affidamento diretto, derogatorio rispetto ai principi dell’ordinamento comunitario e nazionale, che impongono alle amministrazioni pubbliche il ricorso a procedure di evidenza pubbliche informate a logiche concorrenziali, non trova fondamento nelle norme richiamate dall’appellante, ossia l’art. 19, comma 2, e l’art., 57, comma 5, lettera a) del codice dei contratti pubblici.

Leggi la sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.