Questo articolo è stato letto 119 volte

Vademecum aggiornato sulla Brexit

A partire dal 1° gennaio 2021, i cittadini britannici che risultano residenti in Italia alla data del 31 dicembre 2020, possono richiedere, presso la questura di residenza, un documento in formato digitale sulla base di quanto previsto dall’Accordo di recesso tra Regno Unito e Unione europea.

Le procedure di rilascio sono fondate sull’iscrizione anagrafica dei cittadini britannici presso il comune di residenza entro la scadenza del periodo transitorio previsto dall’Accordo di recesso, che terminerà il 31 dicembre 2020.

Tutte le informazioni per il rilascio del documento sono contenute in un  vademecum realizzato dal ministero dell’Interno.

In linea con le indicazioni fissate a livello di Unione europea, il nuovo documento digitale garantirà un facile riconoscimento dei diritti previsti dall’Accordo di recesso in favore dei cittadini britannici che hanno fissato la loro residenza in Italia prima del 31 dicembre 2020.

Fonte: www.interno.gov.it

 

PER APPROFONDIRE

Dal 1 gennaio 2021 le patenti britanniche sono disciplinate dall’articolo 135 del codice della strada ma non necessitano di traduzione o di permesso internazionale di guida

Il Ministero dell’Interno con circolare 21/12/2020, prot. n.300/A/9855/20/111/84 ricorda che il 31 dicembre 2020 è prevista la fine del periodo di transizione stabilito dall’Accordo di recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione Europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.