La sospensione dei procedimenti e dei termini amministrativi per gli eventi alluvionali si applica al codice della strada?

Approfondimento di Giuseppe Carmagnini

16 Giugno 2023
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Il Decreto Legge 2 giugno 2023, n. 61 (Gazzetta Ufficiale 1/6/2023 n. 127) ha disposto una serie di Interventi urgenti per fronteggiare l’emergenza provocata dagli eventi alluvionali verificatisi a partire dal 1° maggio 2023 in Emilia Romagna, in Toscana e nelle Marche.

In particolare l’articolo 4 del suddetto decreto ha previsto misure urgenti in materia di sospensione dei procedimenti e dei termini amministrativi, nei confronti dei soggetti che alla data del 1° maggio 2023 avevano la residenza, il domicilio ovvero la sede legale o la sede operativa nei territori indicati nell’allegato 1 del medesimo decreto.,

In ottemperanza a tale articolo, per tali soggetti, nel periodo dal 1° maggio 2023 al 31 agosto 2023 sono sospesi tutti i termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi relativi a procedimenti amministrativi, comunque denominati, pendenti alla data del 1° maggio 2023 o iniziati successivamente a tale data, ivi inclusi quelli sanzionatori; per il medesimo periodo di cui al comma 1, sono altresì sospesi tutti i termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi relativi a procedimenti amministrativi, comunque denominati, pendenti alla data del 1° maggio 2023 o iniziati successivamente a tale data, ivi inclusi quelli sanzionatori, presso i medesimi comuni di cui all’allegato 1.

>> Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

>> Tabella dei Comuni alluvionati