Questo articolo è stato letto 2 volte

Parere in merito al rilascio della patente di servizio per diritti acquisiti quando si tratta di agenti titolari di sola patente di categoria B rilasciata dal 26 aprile 1988. L’approfondimento a cura di G. Carmagnini

parere-in-merito-al-rilascio-della-patente-di-servizio-per-diritti-acquisiti-quando-si-tratta-di-agenti-titolari-di-sola-patente-di-categoria-b-rilasciata-dal-26-aprile-1988-lapprofondimento-a-cura.JPG

Si richiede un parere in merito all’annosa questione relativa alle varie abilitazioni previste per la patente di servizio, in particolare: siccome alcuni appartenenti alla Polizia Municipale hanno ottenuto la patente di servizio senza sostenere l’esame a norma dell’art. 10 D.M. 246/04, la Prefettura sostiene che coloro i quali sono in possesso solamente della patente B  rilasciata dal 26 aprile 1988 è consentito il rilascio della patente con l’abilitazione 2 (autoveicoli) mentre a loro dire non sarebbe possibile l’abilitazione 1 (Motoveicoli).
Al riguardo, a seguito della nostra nota allegata, la Prefettura ha rappresentato che comunque coloro che sono in possesso dell’abilitazione 2 possono condurre gli stessi veicoli, compresi i motocicli di cilindrata fino a 125 cm3 e 11Kw.
Si chiede pertanto se l’interpretazione proposta possa soddisfare quanto previsto dall’articolo 139 e dal citato decreto ministeriale, anche in ragione degli effetti della patente di servizio circa l’applicazione delle sanzioni accessorie e della decurtazione dei punti sulla patente “civile” utilizzata per la guida di motoveicoli di servizio e in particolare dei motocicli leggeri, tenuto conto anche degli eventuali aspetti risarcitori in caso di sinistro stradale in cui siano coinvolti operatori della Polizia Municipale muniti della sola patente di servizio di tipo 2, alla guida di motoveicoli. Grazie per la collaborazione.

Leggi la risposta a cura di G. Carmagnini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *