Questo articolo è stato letto 0 volte

Ricorre il delitto di rapina (e non di furto con strappo) quando la res sia particolarmente aderente al corpo del possessore e la violenza si estenda necessariamente alla persona,dovendo il soggetto attivo vincerne la resistenza e non solo superare la forza di coesione inerente alla normale relazione fisica tra il possessore e la cosa sottratta – Corte di Cassazione, sez. II penale, 18/4/2014, n. 17348

ricorre-il-delitto-di-rapina-e-non-di-furto-con-strappo-quando-la-res-sia-particolarmente-aderente-al-corpo-del-possessore-e-la-violenza-si-estenda-necessariamente-alla-personadovendo-il-soggetto-a.jpg

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *