Questo articolo è stato letto 911 volte

Le modifiche all’articolo 208 del Codice della Strada introdotte dal DL 50/2017 convertito nella Legge 21/6/2017 n. 96

Decreto Legge sicurezza urbana

Dopo l’approvazione finale sulla fiducia al decreto contenente la Manovrina 2017 il Senato ha dato il via libera definitivo al disegno di legge di conversione del decreto legge 50/2017, contenente “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”.

L’Assemblea di palazzo Madama ha confermato le significative modifiche apportate al testo originario del decreto nel primo esame presso la Camera dei Deputati; modifiche che hanno interessato anche le disposizioni di interesse della Polizia Municipale in particolare si sono introdotte modifiche all’articiolo 208 del Codice della Strada.

L’articolo 18 comma 3bis prevede infatti che:

“Per gli anni 2017 e 2018 le province e le città metropolitane, in deroga alla legislazione vigente, possono utilizzare le quote di cui all’articolo 142, comma 12 ter, e all’articolo 208, comma 4, decreto legislativo 30 aprile 1992 n. 285 per il finanziamento degli oneri riguardanti le funzioni di viabilità e polizia locale.”

La modifica introdotta crea alle provincie ed alle città metropolitane più problemi di quelli che il legislatore voleva risolvere, infatti….

(continua…)

Esegui il login per continuare a leggere l’approfondimento di C. Malavasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *