Questo articolo è stato letto 0 volte

Circolazione e sosta degli autocaravan: strategie operative di intervento. Approfondimento di M. Massavelli

circolazione-e-sosta-degli-autocaravan-strategie-operative-di-intervento-approfondimento-di-m-massavelli.jpg

Nuovo intervento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in materia di provvedimenti di divieto di sosta nei confronti degli autocaravan (decreto prot. 303, del 24 agosto 2012).
Nel provvedimento oggetto del pronunciamento ministeriale, veniva disposto il divieto di campeggio e di sosta per gli autocaravan e per i veicoli similari, finalizzata al pernottamento, su tutto il territorio comunale.
Considerata la normativa di riferimento, il Ministero ne ha dedotto l’illegittimità dell’ordinanza comunale, in quanto discriminatoria nei confronti dei possessori e utilizzatori di tale tipologia di veicoli.
Analizziamo la normativa di riferimento, per addivenire alla migliore soluzione al problema, che sia conforme al dettato legislativo.
Innanzitutto, per quanto riguarda la tipologia di veicoli, si tratta degli autocaravan e dei veicoli similari.
Per autocaravan, l’articolo 54, comma 1, lettera m), codice della strada, intende “veicoli aventi una speciale carrozzeria ed attrezzati permanentemente per essere adibiti al trasporto e all’alloggio di sette persone al massimo, compreso il conducente”.
Per veicoli similari possiamo intendere i caravan, classificati, all’articolo 56, codice della strada, come rimorchi e definiti, al comma 1, lettera e), come “rimorchi ad un asse o a due assi posti a distanza non superiore ad un metro, aventi speciale carrozzeria ed attrezzati per essere adibiti ad alloggio esclusivamente a veicolo fermo”…

Continua a leggere 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *