Questo articolo è stato letto 1 volte

Il corretto utilizzo degli autovelox per evitare la truffa (M. Massavelli)

il-corretto-utilizzo-degli-autovelox-per-evitare-la-truffa-m-massavelli.gif

Interessante intervento della Corte di Cassazione Penale in materia di utilizzo delle apparecchiature elettroniche di rilevamento della velocità dei veicoli (c.d. autovelox).
In particolare, con sentenza 23 maggio 2013, n. 22158, la Suprema Corte ha statuito il principio generale per cui  l’occultamento dell’autovelox costituisce truffa contro gli automobilisti.

L’articolo 142, comma 6-bis, codice della strada, introdotto dall’articolo 3, decreto legge 3 agosto 2007 n. 117 convertito in legge 2 ottobre 2007, n. 160, ha statuito che:

Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocita’ devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi, conformemente alle norme stabilite nel regolamento di esecuzione del presente codice. Le modalità di impiego sono stabilite con decreto del Ministro dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno”…

Continua a leggere 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *