Questo articolo è stato letto 0 volte

Falsificazione del contrassegno invalidi – dire che era chiaramente falso induce il giudice a ritenere che si tratti di un falso grossolano, in quanto riconoscibile ictu oculi – quindi non è illogica la sentenza che assolve l’imputato per la mancanza di lesività della condotta – Corte di Cassazione Penale, 1/7/2014

falsificazione-del-contrassegno-invalidi-dire-che-era-chiaramente-falso-induce-il-giudice-a-ritenere-che-si-tratti-di-un-falso-grossolano-in-quanto-riconoscibile-ictu-oculi-quindi-non.jpg

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *