Questo articolo è stato letto 5 volte

Guida in stato di grave ebbrezza e alterazione. L’assicurazione (per danni propri) non si estende ai rischi provocati volontariamente e con colpa grave del beneficiario – Corte di Cassazione, 11/05/2015

guida-in-stato-di-grave-ebbrezza-e-alterazione-lassicurazione-per-danni-propri-non-si-estende-ai-rischi-provocati-volontariamente-e-con-colpa-grave-del-beneficiario-corte-di-cassazione-110520.jpg

Vedi il testo della Sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *