Questo articolo è stato letto 16 volte

Veicoli alimentati a gas e metano
(M. Marchi)

veicoli-alimentati-a-gas-e-metano-m-marchi.jpg

1. Normativa di riferimento

La fattispecie è regolamentata e sanzionata dalla legge 21 luglio 1984, n. 362 – “Modifica delle aliquote di imposta sui gas di petrolio liquefatti e sul gas metano per autotrazione, nonché istituzione di una tassa speciale per le autovetture e gli autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose alimentati con gas di petrolio liquefatti o con gas metano e altre disposizioni fi scali”.

2. Installazione metano

I proprietari delle autovetture e degli autoveicoli ai quali vengono apportate modifi che riguardanti l’alimentazione del motore con gas di petrolio liquefatto o con metano, anche in alternativa all’alimentazione a benzina, debbono richiedere all’ufficio della Motorizzazione civile l’aggiornamento della carta di circolazione. L’ufficio della Motorizzazione civile annota sulla carta di circolazione le modifiche apportate al sistema di alimentazione del motore. La richiesta all’ufficio della Motorizzazione civile per l’aggiornamento della carta di circolazione deve essere presentata entro e non oltre quindici giorni dalla data in cui è stata apportata la modifica al sistema di alimentazione del motore.

3. Installatore

L’installazione degli impianti che consentono la circolazione mediante alimentazione del motore con gas di petrolio liquefatto o con gas metano, anche in alternativa all’alimentazione con benzina, deve essere eseguita esclusivamente dagli esercenti l’attività di officina meccanica per riparazioni auto. Dopo aver installato l’impianto, l’esercente deve apporre sulla carta di circolazione del veicolo, cui sono state apportate modifiche al sistema di alimentazione del motore, una stampigliatura con l’indicazione della ditta, della sede, della partita IVA, del tipo di impianto installato nonché la data in cui è stata eseguita la modifica. In calce alla stampigliatura l’esercente deve apporre la propria firma.

4. Sanzioni

Ferma restante l’applicazione dell’art. 78 del codice della strada, ai proprietari delle autovetture o degli autoveicoli per uso promiscuo di persone e cose muniti di impianto che consentono la circolazione mediante alimentazione del motore con gas di petrolio liquefatto o con metano, anche in alternativa all’alimentazione con benzina, che non richiedono o richiedono oltre Il termine prescritto l’aggiornamento della carta di circolazione al competente ufficio della Motorizzazione civile si applica la soprattassa di E 774,00; la stessa sanzione si applica ai proprietari che, avendo richiesto tempestivamente l’aggiornamento della carta di circolazione, non richiedono o richiedono oltre il termine prescritto al Pubblico registro automobilistico la conseguente annotazione. In ogni caso i predetti soggetti sono altresì tenuti a corrispondere la tassa speciale relativa al periodo fisso nel corso del quale è accertata la violazione.  

Continua a leggere

 

Novità editoriale:

Tecniche operative di polizia locale
di Stefano Bravi, Michele Farinetti e Fabio Rossi

Le molteplici e sempre più impegnative attività esterne, che l’operatore di polizia è chiamato a svolgere, comportano l’esigenza di possedere conoscenze teorico-pratiche indispensabili per svolgere al meglio attività di controllo del territorio ed affrontare eventuali situazioni di rischio.
Questo nuovo manuale fornisce tutte le nozioni e le modalità operative più pratiche e descrive i concetti fondamentali delle tecniche proposte, anche con l’ausilio di numerose illustrazioni a colori.


Clicca qui per maggiori informazioni

 

 

Eventi e formazione

> La gestione delle entrate vincolate del Codice della strada (artt. 7, 142 e 208) alla luce della contabilità armonizzata
Varazze (SV), 3 marzo 2016
Bari, 9 marzo 2016
Milano, 17 marzo 2016
Verona, 24 marzo 2016
Cagliari, 31 marzo 2016
Trento, 6 aprile 2016
Arona (NO), 9 aprile 2016
Giulianova Lido (TE), 21 aprile 2016

Docente: Claudio Malavasi

> Le nuove forme di trattenimento, temporanee e permanenti, in sede fissa 
Inquadramento, disciplina e controllo
Bologna, 31 marzo 2016
Milano, 7 aprile 2016

Docente: Saverio Linguanti

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *