Questo articolo è stato letto 207 volte

Il Decreto-Legge Fiscale – La soppressione di Equitalia S.p.A. (prima parte)

equitalia-fornisce-le-indicazioni-utili-per-il-pagamento-delle-agevolazioni-previste-dalla-legge-di-stabilit-2014.jpg

Di Massimo Ancillotti

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24/10/2016 n. 249 il Decreto-legge 22/10/2016 n. 193 “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili” – c.d. “fiscale” – su cui avremo modo di discutere ancora e per molto tempo sia nella fase intermedia di conversione sia dopo la definitiva trasformazione in legge oggetto, riteniamo, di non trascurabili interventi correttivi.
Rinviando ben più ampi commenti a data successiva alla conversione in legge, in questa sede proviamo a tratteggiare le linee essenziali di quella parte della Riforma che riguarda aspetti di precipuo interesse operativo e gestionale della polizia locale e degli enti locali, relativi in particolare alla “morte” (e contestuale resurrezione) di Equitalia s.p.a. e alla ennesima procedura di definizione agevolata (oppure rottamazione, sanatoria, chiamatela come volete) delle cartelle di pagamento, sebbene limitatamente alla parte relativa ad interessi (non tutti), maggiorazioni ed aggio.
Procediamo con ordine e con la massima semplicità di esposizione.
Sono ormai anni che con impostazioni di assoluta demagogicità e con la conseguenza di determinare totale disinformazione si è individuata in Equitalia s.p.a. la causa di tutti i mali economici e non dell’Italia di questa primo scorcio di millennio e secolo. Si è arrivati a disegnare una società strumentale all’attività di riscossione dello Stato (e degli enti locali), il cui capitale pubblico è rappresentato dal 51% da quote dell’agenzia delle entrate e dal 49% dell’INPS, come una struttura in grado di muoversi sul terreno economico con capacità decisionale autonoma, decidendo quali capitali aggredire e cosa avviare a procedura esecutiva e con quali modalità operative. Niente di più volgarmente mistificatorio. Equitalia s.p.a. nasce nel 2006 con l’intento di realizzare, attraverso un complesso itinerario giuridico ed economico, mai completato per intero, la c.d. nazionalizzazione dell’attività di riscossione dello Stato e degli enti locali riportando in mano pubblica ciò che fino a quell’epoca era gestito da società private. Una operazione più di stile che di sostanza, già fatta altre volte…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *