Questo articolo è stato letto 171 volte

Danno erariale se l’ausiliario del traffico altera il verbale a vantaggio dei trasgressori

ausiliario-traffico

La Corte dei Conti, sezione giurisdizionale regionale per le Marche, ha condannato un ausiliario del traffico colpevole di essere intervenuto su molti verbali di infrazione al C.d.S., alternandone il contenuto a tutto vantaggio dei trasgressori.
Il danno erariale deriva dai mancati introiti subiti dall’amministrazione. Il Collegio provvede inoltre a condannare l’uomo per il danno di immagine recato alla P.A. richiedendo il patteggiamento. Il danno è un “danno pubblico” che vede l’amministrazione perdere, a causa della condotta illecita dei suoi dipendenti, credibilità, ingenerando la convinzione che i comportamenti patologici posti in essere dai propri lavoratori siano un connotato usuale dell’azione dell’Amministrazione.

LEGGI la Sentenza 11 luglio 2017, n. 51, Corte dei Conti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *