Questo articolo è stato letto 347 volte

Sanzione disciplinare al vice comandante di polizia per omissioni e ritardi nella gestione dei ricorsi al C.d.S.

lavoro-personale

Legittima la sanzione disciplinare di otto giorni di sospensione dal servizio con privazione della retribuzione irrogata dal Comune nei confronti del vice comandante della Polizia Urbana Municipale, per omissioni e ritardi nella gestione dell’istruttoria di numerosi ricorsi amministrativi (circa trecento pratiche) avverso la contestazione della violazione delle norme del codice della strada.

LEGGI LA SENTENZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *