Questo articolo è stato letto 1.663 volte

IL CASO – Pubblicità in rotatorie

rotatoria

Considerata la limitazione imposta dall’art. 23 del CDS, relativa ai posizionamenti di cartelli, insegne etc.. pubblicitari nelle rotonde (che sono considerate aree di pericolo, cosi come i dossi e gli incroci etc ..) si chiede di sapere come regolarsi in caso di richieste da parte della nostra stessa amministrazione, in occasione di feste patronali, di collocare striscioni, insegne pubblicitarie all’interno delle rotonde.

Da tener conto – e questo è quello che invocano i richiedenti – che nei paesi limitrofi, e non solo, le rotonde sono piene di insegne pubblicitarie senza che nessuno controlla e faccia rispettare l’art. 23 del CdS.

Risposta

Non è che ci sia molto da aggiungere e le osservazioni degli amministratori non sono certo un punto di diritto, nè si comprende questa ossessione delle amministrazioni per le rotatorie. Si tenga anche presente che a conferma del divieto il testo unificato per le modifiche al codice della strada in discussione adesso alla Camera prevede la possibilità di derogare in limitati casi (1),  significando ciò che ad oggi esiste un divieto assoluto, come peraltro ha confermato il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (2).

Va ricordato agli amministratori che esistono molti altri luoghi dove è possibile collocare i mezzi pubblicitari senza alcun problema e che le pubbliche amministrazioni per prime dovrebbero rispettare le norme che poi sono esse stesse chiamate a far rispettare.

Il fatto che nei comuni limitrofi non vi sia nessuno che controlla e che fa rispettare l’articolo 23 non mi pare sia significativo se non di una evidente negligenza e non credo che la vostra amministrazione possa pretendere da voi un comportamento analogo. Penso sia sufficiente produrre agli amministratori il parere del Ministero, che mi sembra sufficientemente chiaro.

—————

(1) In deroga al comma 1, ultimo periodo, al centro delle rotatorie nelle quali vi sia un’area verde, la cui manutenzione è affidata a titolo gratuito a società private o ad altri enti, è consentita l’installazione di un’insegna di esercizio dell’impresa o ente affidatario, fissata al suolo. Per l’installazione dell’insegna di cui al presente comma si applicano in ogni caso le disposizioni di cui al comma 4.
(2) Circolare Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 18/4/2012 prot.1699 – Pubblicità nelle rotatorie stradali
 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *