Questo articolo è stato letto 4 volte

Nulla vieta al giudice di disporre il sequestro, in funzione della successiva confisca, di un bene in proprietà comune ed indivisa tra l’indagato ed un terzo estraneo ai fatti; sequestro che non potrà che riguardare la sola quota di proprietà del primo, restandone esclusa la parte di pertinenza del secondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.