Questo articolo è stato letto 4 volte

Compensi spettanti al custode acquirente – illegittimità dell’articolo 38, commi 2, 4, 6 e 10, del decreto- legge 30 settembre 2003, n. 269 nella parte in cui riconosce al custode, con effetto retroattivo, compensi inferiori rispetto a quelli previgenti. Corte Costituzionale 22/5/2013, n. 92

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.