Detenzione domiciliare ed allontanamento per recarsi in farmacia

Se il soggetto non dimostra di non aver avuto nessuna altra possibilità ed il pericolo di vita determinato dall’urgenza di assumere l’indispensabile medicinale, risponde del reato di evasione anche se si è allontanato dall’abitazione il tempo strettamente necessario per recarsi in farmacia.
Di questo avviso la Cassazione penale sez. VI sentenza 23.06.2014 n. 27193

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.