Questo articolo è stato letto 1 volte

Madre e figlia si dividono l’utilizzo dell’automobile, ma solo la ragazza ha chiesto ed ottenuto dal Comune il permesso ad hoc per accedere nel quartiere di residenza (zona a traffico limitato). Legittima la contravvenzione inflitta alla madre per avere sostato in zona interdetta alla circolazione – Corte di Cassazione Civile, 27/2/2015

Vedi il testo della Sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.