Questo articolo è stato letto 274 volte

La riforma del Codice della Strada – Il vincolo di solidarietà dal 10 novembre 2021

di Giuseppe Carmagnini

Va subito chiarito che la responsabilità nelle violazioni amministrative di cui si tratta è personale e di queste risponde direttamente chi le ha materialmente commesse, ovvero, in concorso, anche chi ha fornito un apporto materiale o psicologico per la loro commissione.

Il responsabile solidale è invece colui che risponde della violazione in funzione di garanzia della pretesa punitiva della pubblica amministrazione, laddove non sia possibile attingere direttamente il trasgressore o i trasgressori. In buona sostanza, si tratta di una responsabilità oggettiva sui generis, in quanto consente di recuperare la funzione special-preventiva della sanzione attraverso il diritto di rivalsa dell’obbligato in solido, garantito per il codice della strada dal comma 4 dell’articolo 196e, più in generale, dall’ultimo comma dell’articolo 6 della legge 24 novembre 1981, n. 689.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

Vai allo SPECIALE
LA RIFORMA DEL CDS 2021

 

TI CONSIGLIAMO

 

 

Tutte le novità dopo la legge 9 novembre 2021, n. 156

di Giuseppe Carmagnini

L’opera illustra tutte le modifiche normative introdotte ed analizza le novità, con particolare attenzione a quelle di immediato impatto operativo per gli organi di polizia stradale, in modo da fornire a tutti coloro che si occupano di circolazione stradale una guida utile e chiara per comprendere e applicare la nuova disciplina vigente.

€ 32,00

 

 

Non  sei abbonato?

Contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.