Questo articolo è stato letto 44 volte

Il TAR Lombardia sulla regolamentazione dei comuni per la lotta alla ludopatia

Interessanti spunti di riflessione per le amministrazioni che vogliono studiare ed adottare un Regolamento del gioco lecito che contribuisca a combattere la Ludopatia a livello locale . Il TAR Lombardia sezione di Brescia nella sentenza n. 404 del 3 maggio 2021 , esaminando il caso del Regolamento del comune di Caravaggio ha delineato un indirizzo di regolamentazione che può essere senza dubbio di aiuto. Il TAR ha in primo luogo affermato che il regolamento comunale è legittimato ad estendere il proprio ambito di applicazione a qualsiasi forma di gioco lecito, purchè le misure limitative da esso introdotte siano efficaci e proporzionate, sposando dunque l’indirizzo comunitario riscontrabile nella direttiva servizi  2006/123 e nel D.lgs n. 59/2010 che l’ha recepita sul territorio nazionale .

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.