Individuazione della competenza territoriale in caso di documento di identità valido per l’espatrio

 

GIURISPRUDENZA

 

› Circolazione stradale
› Contraffazione dei documenti
› Possesso di documenti falsi

Corte di Cassazione Penale sez. V 24/1/2022 n. 2650 

Nell’ipotesi in cui l’uso del documento valido per l’espatrio, contraffatto con il concorso del possessore, abbia avuto luogo sul territorio dello Stato, il delitto di cui all’art. 497-bis, comma 2, cod. pen. deve ivi considerarsi commesso, con la conseguente sottoposizione alla giurisdizione nazionale dell’autore del reato, anche se una parte dell’azione (il concorso nella contraffazione) sia stata commessa nel territorio straniero.

 

CONSULTA LA SENTENZA

 

 

TI CONSIGLIAMO

main product photoProntuario delle violazioni al Codice della strada e alle leggi sulla circolazione dei veicoli

di  Massimo Ancillotti, Giuseppe Carmagnini

 

ACQUISTA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.